Rivoluzione digitale e FinTech, tra sfide e opportunità: Mario Rasetti al Consob Day

Quale  effetto stanno avendo e avranno i Big Data, l'intelligenza artificiale e  le altre grandi innovazioni della rivoluzione digitale sul mondo della  finanza e dei mercati? Lunedì 11 giugno, nell'ambito del Consob  Day a Milano, il fondatore e presidente di Fondazione ISI Mario Rasetti  è stato il protagonista di un seminario dedicato ai temi del FinTech,  tra mercato e regolazione, decision making e futuro.

Sollecitato  dalle questioni poste dal commissario Consob Paolo Ciocca, il professor  Rasetti ha tracciato i confini del fenomeno digitale: le stime sulla  sua evoluzione, l'impatto sulla società, i dilemmi etici, lo stato della  ricerca scientifica e tecnologica. Di fronte a una platea composta da  giornalisti, banchieri, imprenditori e altri esponenti del mondo  economico e finanziario, sono stati analizzati gli aspetti più  caratteristici e innovativi del cambiamento in corso: dalla velocità con  cui le informazioni si propagano all'abbandono di dinamiche e relazioni  lineari, fino all'emergere di modelli innovativi come quelli di bitcoin  e delle altre valute digitali.

“La  rivoluzione digitale è un fenomeno che sta generando effetti radicali  su tutti gli aspetti della società, con una portata e una profondità mai  viste prima: il tempo di raddoppio, cioè quello in cui l'uomo produce  la stessa quantità di dati realizzati in passato, nel 2017 era di un  anno. Nel giro di 5/7 anni scenderà a mezza giornata”, ha spiegato il  professor Rasetti. “La Consob ha la responsabilità enorme di selezionare  quali tra queste informazioni sono davvero utili a tutelare l'interesse  degli investitori e dei risparmiatori”, ha sottolineato il commissario  Ciocca.